Musica

Ma non urlare nei gomitoli!

Lunedì scorso andando all’università ho incontrato un mio collega che mi ha comunicato una chicca della musica iraniana e internazionale. Conoscete Shahram Shabpareh? No? Benissimo, nemmeno io ho la più pallida idea di chi sia, ma dopo questo articolo non potrete più fare a meno di ascoltare le sue perle. Infatti molte delle sue canzoni, in lingua iraniana, sono benissimo interpretabili in italiano facendoci conoscere la fantastica vita di un certo Ascanio.
Il discorso col mio amico è nato dal fatto che appena mi ha vista mi ha chiesto: “Che hai fatto l’altro ieri?”. Io non sapendo a cosa si riferisse ho pensato che mi avesse vista da qualche parte sabato sera. Poi ha puntualizzato “Sabato era 8 gennaio, lo hai fatto entrare Ascanio?”. Eh??? Bene, dopo aver ascoltato questa fantastica canzone capirete il perchè di tutto.

E voi? L’avete lasciato entrare Ascanio l’8 di gennaio?

A presto per la prossima hit!

Annunci

17 thoughts on “Ma non urlare nei gomitoli!

  1. ………………………………………….. O_O

    ‘Mazza la vecchia col flit riassume in una parola tutta la poesia di questa str…aordinaria canzone.

        1. “Hai cule, pesci e melanzane” è una frase alla quale nessuna donna al mondo può resistere.

  2. ahahah difficile trovare una parte preferita in questo capolavoro.. forse la sequenza delirante su Miccoli e il pusher quando sei giù (in minore, con gli arpeggi) fino al Lasonil ci brucia… un genio, veramente!!… :))

Tu che pensi? Dimmi la tua :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...