Riflessioni semiserie

Due parentesi

1) Non c’è cosa più stupida di quando ti dicono “la tua invidia è la mia forza”. Ma che vuol dire? Chi te lo dice che qualcuno ti sta invidiando? Tutta questa importanza chi te l’ha data? Mi fa imbestialire quando la gente si mette sul piedistallo credendo di essere il meglio del meglio, convintissima che tutti gli altri siano tremendamente invidiosi di lei. E la cosa carina è che tutto funziona secondo il proverbio “chi si loda s’imbroda”, quindi io (ho un brutto carattere, lo so) aspetterò la tua prima defaillance per colpirti e farmi quattro risate. Sì, sarò aggressiva, ma se tutti stanno al proprio posto, io sto al mio. Se però vengono a smuovere la mia quiete, devono aspettarsi una reazione, che siccome sono abbastanza diabolica a volte, sarà calma e meditata ma forte.

2) Non ho detto niente finora perchè mi scocciava, ma oggi voglio dire qualcosa perchè ho pensato a quanto mi ha dato fastidio. Ovviamente ci si può fare l’opinione che si vuole sulle persone, ma quando sei totalmente fuori strada bisogna avvisarti. Da qualcuno mi sono state dette le seguenti cose: guardo dall’alto verso il basso, sono arrogante, non mi metto nei panni degli altri, sono (quasi o totalmente, non ho capito bene) insensibile, sono snob, sono fighetta (i fighetti a Palermo sono quelli che vanno in giro tutti firmati e sono un po’ snob, non so da voi come si chiamano). Ecco, a queste persone vorrei rispondere sinceramente che se guardo dall’alto in basso le persone solo perchè ho detto di avere una villa al mare in cui vado a villeggiare, allora mi dispiace, se volete la vendo e non ci vado più. Se sono fighetta e snob perchè il sabato sera non mi piace andare nei locali del centro storico (sporchissimo) a stare in piedi con una birra in mano, mi dispiace, ma preferisco andare in posti meno caratteristici ma più puliti e trovare un tavolo a cui potermi sedere perchè poi mi stanco. Se sono insensibile perchè, dopo aver capito una situazione, la giudico in modo diverso dal vostro, mi dispiace ma il mondo è bello perchè è vario, siamo diversi. Se sono dura perchè non mi piace essere carina e mielosa o parlare di amore, gioia e felicità, mi dispiace anche per questo, amen.

Che ci vogliamo fare? Sarò sbagliata.

Annunci

32 thoughts on “Due parentesi

  1. ah come è bello guardare i difetti degli altri ed invidiarli perchè i proprii sono ancor peggio di quelli che stai lì decantando da due ore…

    fregatene… sono persone che si fermano in superficie ed in genere questa gente appena la tocchi affoga! non è capace di scendere sotto il pelo dell’acqua e conoscere a fondo una persona…

    è troppa fatica… è molto più semplice farsi un’idea, coccolarsela, nutrirla per benino e poi appiccicartela addosso, sai che palle a star lì ore ed ore a comprendere quello che c’è dentro l’involucro umano? meglio dire due stronzate su quello che lo riveste no?

    sii te stessa e passa oltre… 🙂

    1. Lo so fin troppo bene. Ma sai cosa? Alla fine, anche se rispondo a quelle scemenze, non m’interessa poi tanto quello che la gente pensa. Non sono perfetta e nemmeno m’interessa esserlo. Non voglio raggiungere la perfezione ed essere buona, dolce, cara ecc. altrimenti potrebbero anche santificarmi immediatamente. Questa sono, c’è poco da fare e sono arrogante perchè non m’interessa cambiare e perfezionarmi.

      1. ma magari fossero tutti così!!!
        sei arrogante ai loro occhi solo perchè non ti adegui… ma perchè dovresti snaturarti per diventare simpatica?

        diventassero arroganti pure loro no?… 🙂

        che tra l’altro, mio modesto e personalissimo pensiero, chi ti fa una descrizione così chirurgicamente perfetta dei tuoi difetti è arrogante di suo!.

        1. E spieghiamoglielo perchè mi sa che non l’ha capito. La cosa brutta è che qualsiasi cosa le persone dicano, pretendono di avere ragione, di dire grandi verità. Io mi arrabbio perchè quando parlo mi limito ad esprimere me stessa o la mia opinione, sapendo che è la MIA opinione, non quella che secondo me è giusta e tutti dovrebbero avere. Non do lezioni di vita, non dico agli altri “sei sbagliato, dovresti fare così” perchè non m’interessa. Chi lo fa, lo fa solamente perchè non ha di meglio da fare. Poi però l’arrogante sono io eh!

  2. Io mi dissocio dal mio socio 🙂 ghghgh
    Io sono fighetto e mi faccio forza dell’invidia altrui !!!
    .
    ..

    😀 mhuahuahua … scusa ma non resistevo! Lo so, son pirla 😀

    Senti Valentina, ma perchè stare a perder tempo con chi è così piccolo e superficiale da fermarsi a giudizi (anzi pre-giudizi) del genere?

    Come dissi a qualcun’altro “non ti curar di loro ma guarda e passa” 😉

    A proposito a Milano se non sei un fighetto, puoi esser solo uno zarro o uno sfigato 🙂 ahahah e vaaai così riempiamoci di etichette!

    1. Ahahaha ma figurati!
      Qua etichette ce ne sono tantissime! Ci sono i fighetti, gli sfasciati (quelli tipicamente coi jeans strappati o magliette di rock band), i tasci (tamarri), i dark e chi più ne ha più ne metta!

  3. n effetti i palermitani un pò spacchiosi lo sono, eh… ” minkia ‘mbare IOOOO ” 😛
    Ahahaha! Scherzo…

    Però posso dire una cosa? Al di la’ di tutto, dei pregiudizi, delle etichette gratuite che farebbero girare i mulini a vento a tutti… non mi trovo d’accordo col motto “non ti curar di loro ma guarda e passa”, oppure con il discorso ” Io non la penso come te però, sai, la mia idea vale quanto la tua e tutto finisce qui”. Magari vado fuori tema, ma questa cosa mi fa pensare che se cosi fosse, non ci sarebbe più scontro è vero, ma nemmeno incontro. Nè ci sarebbe più un vero rispetto perchè sarebbe come dire : che l’altro pensi una cosa o il suo contrario, fa lo stesso. Non è molto lusinghiero sentire che le proprie idee cadono nell’indifferenza, visto che le idee sono una parte essenziale della persona…e chi lo fa con gli altri, secondo me non rispetta nemmeno se stesso, visto che le sue convinzioni non meritano di essere sostenute e difese. se tutto è uguale a tutto, nel senso io ho la mia idea e non mi interessa la tua che vale quanto la mia, che senso ha avere delle opinioni?

    1. Noooo!!! “mbare” lo dicono i catanesi!!! A Palermo si dicono “cumpà” 😛

      Comunque sì, l’incontro e il confronto vanno benissimo, però una cosa è confrontarsi, un’altra cosa è cercare di convincere gli altri delle proprie idee e di imporgliele. Un’opinione ha sempre un valore, ma sempre se una persona non cerca di annullare quella altrui.

      1. A Messina “cumpàre” 😛

        Con i fanatici che sono pronti a imporre le loro idee, sono ancora più convinta… tolleranza zero! Non aprir bocca o essere indifferenti sarebbe contraddittorio e può voler dire rinunciare alla propria dignità. Per me non esiste ” guarda e passa”

        1. No ma sai cos’è? Con le persone che se ne restano belle calme, sono tranquillissima, ma appena cominciano a scaldarsi, a diventare petulanti e irritanti, la considerazione che ho nei loro confronti si abbassa a zero e quindi ogni mio interesse verso la conversazione si perde, mi stanco. Certe conversazioni non puoi portarle all’infinito, perchè dopo un po’ ti stufi!

  4. Io concordo con la mia sorella rossonera, anzi comà fai una cosa: la prossima volta mandali tutti a fare….. due passi in centro che magari certe idee passano 😉

  5. qualcuno disse …guardi la pagliuzza nell’occhio altrui e’ non vedi la trave che c’e’ nel tuo occhio…..dovrebbe essere cosi se non sbaglio…odio e mi stanno sulle pelotas chi crede di essere meglio ,ma meglio di chi?di cosa???e poi chi lo dice che sei meglio?? ai tuoi occhi puoi essere un dio ma per me si sule nu dio e strunz…. come si dice dalle mie parti….dei giudizi della gente m’e’ sempre fregato poco anzi diciamo niente … li lascio scorrere come l acqua nel wc….chi si da arie di solito non ha capito un azz della vita non ha capito un azz di niente e son quei tipi che se alzi un po la voce o sbatti i piedi a terra scappano inpauriti per poi farsi forti (a parole) alle tue spalle ….bleah…non dovrebbero esser presi proprio in considerazione!!!!

    dalle mie parti li chiamano figli e papa’…..e come tali ragionano essendo sprovvisti di un cervello proprio ma sopperiscono a tal mancanza col cervello di gruppo,della massa e cio che dice la massa per loro e’ verbo!!!

    serena notte vale …

    1. E che ci vogliamo fare, sono tutti bravi. Io chi non mi va a genio semplicemente lo lascio stare dov’è, non capisco perchè gli altri non facciano lo stesso. Vivremmo tutti più tranquilli.
      Notte! 😉

  6. Provo a fare la voce fuori dal coro. Se gli altri ti dicono come ti vedono, secondo me va tenuto conto. Non dico che debba per forza influire o addirittura cambiare il proprio atteggiamento. Se ti comporti in un certo modo è perchè ritieni che quello sia l’atteggiamento giusto. Ma sapere come viene visto dagli altri può essere utile per capirne eventuali reazioni.
    …certo che però una birra in piedi può avere anche il suo bel perchè.
    😉

    1. Ma sai, a me non interessa piacere a tutti. A me interessa piacere solo alle persone che piacciono a me. Non m’interessa essere quella che tutti amano e adorano, mi va bene così. In ogni caso, a nessuno ho chiesto pareri sulla mia personalità e men che mai consigli su cosa dovrei fare e come lo dovrei fare.
      Nooo!! A me non piace neanche la birra! Poi se sto in piedi mi fa male la schiena 😛

Tu che pensi? Dimmi la tua :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...