Riflessioni semiserie

Esteriormente

Ieri sera, dopo essermi messa a letto, ho acceso la tv, come faccio ogni volta, e su canale 5, a Matrix, parlavano della chirurgia estetica. Facevano i soliti discorsi sul fatto che è sbagliato cambiare se stessi per assomigliare ad altri, che poi diventiamo “di gomma” o che in generale se ne fa un cattivo uso. Ma andiamo al di là di questo, perchè spesso può essere un aiuto per stare meglio con se stessi. Ad esempio io ho una zia, che per la verità non vedo mai perchè sta fuori, che è nata con un naso alla Dante Alighieri, regalo dalla parte di suo padre, e siccome aveva i complessi, se l’è dovuto “sistemare” (io l’ho vista già “sistemata” perchè sono nata dopo). Io solitamente sono contraria a questo tipo di modifiche, perchè significa comunque andare contro natura, ma non trovandomi in queste situazioni di disagio, non mi esprimo. Però, in piccolo, un discorso sul rapporto che abbiamo col nostro fisico possiamo farlo.

Voi cambiereste qualcosa del vostro aspetto?

Non dico necessariamente con la chirurgia estetica, ma c’è qualcosa in voi stessi che non vi piace e vorreste che fosse diverso?

Io, sinceramente, non cambierei nulla. Non aumenterei nè diminuirei nulla e non sposterei di un millimetro niente. Ovviamente non sono perfetta, ma mi sento perfettamente a mio agio con i miei difetti e con le mie imperfezioni. Nonostante sia troppo alta, non vorrei nessun centimetro in meno, mi piacciono i miei capelli e tutto il resto. Ecco, magari mi sarebbe piaciuto avere  gli occhi verdi, ma ho il terrore delle lentine e comunque chissenefrega. La cosa carina è che potevo venir su con gli occhi azzurri, dalla parte di mio nonno paterno, o con gli occhi verdi, da mia nonna materna. Niente, castani scuri.

Annunci

27 thoughts on “Esteriormente

  1. Io cambierei la voce, ma siccome è impossibile quindi pazienza 😛

    Anche a me sarebbe piaciuto avere gli occhi chiari dato che i miei nonni li avevano tutti azzurri, ma siccome i miei genitori ce li hanno castani allora niente, castani pure io -.-

  2. Anche io ho dei rimpianti per il colore degli occhi…Mia mamma ha gli occhi azzurri, che a me piacciono molto, ma naturalmente io ho dovuto prendere da mio padre, quindi occhi castani, come te.
    Non che non mi piacciano, però li preferivo azzurri!
    Per il resto, sono apposto con me stessa, non mi lamento di nulla. Anzi, una piccola cosa c’è: le mani. Sono sempre secche e inoltre peggiorate dalla situazione delle mie unghie. Però non interverrei mai con la chirurgia estetica, basta un pò di crema per le mani e un pò (anzi tanta!) di buona volontà per le unghie! 😉

    1. Sì, anche a me piacciono i miei occhi, ma certo, se fossero stati verdi (ho il pallino degli occhi verdi) magari mi sarebbero piaciuto di più. Ma vabbè!
      Le unghie nel senso che te le mangi? Io me le mangiavo prima, poi ho deciso di mettere un po’ di smalto trasparente (non amo gli smalti) per smettere. I primi tempi me le mangiavo con tutto lo smalto, poi ho smesso. Adesso siamo a posto.

      1. Si, colpevole, me le mangio! C’è stato un periodo in cui avevo smesso, ma poi ho ripreso e adesso le unghie sono un disastro… 😦 Gli smalti non aiutano molto, visto che se non le mangio con i denti, le scortico comunque con le mani. E’ solo una questione di testa. E di trovare qualcosa di meglio da fare quando guardo la tv. xD

  3. un numero in meno di piede e 4 cm in meno di gambe (nel senso della lunghezza) … ma già che ci sono : le tette che sfidano la forza di gravità, una taglia di meno, il naso più corto, via le orecchie a sventola … miiiiiiii ma sono un cesso! 😦

    1. Ahhh, pensa che c’è gente che pagherebbe per avere misure in più, e tu te le vuoi togliere?
      Come diciamo qua, “cu disìa e cu schifìa” (c’è chi desidera e chi schifa)!

  4. Non sono per nulla perfetta, anzi……
    Però non credo che andrò mai sotto i ferri per cambiare qualcosa di me.
    Certo di piacerebbe essere un pò più alta, avere qualche chilo in meno al girovita, avere una taglia in più di reggiseno……
    Ma va bè.
    L’importante è accettarsi e vivere bene nel proprio corpo.
    Buona giornata,
    Luciana

    1. Ma nessuno è perfetto! Anche chi lo sembra, ha sempre qualcosina che non va.
      Andare sotto i ferri no, mai! Il discorso era più che altro sul fatto che siamo soddisfatti o meno di noi stessi 😛
      Buona giornata anche a te!

  5. di me non cambierei niente perchè fisicamente assomiglio perfettamente a mio padre e ne vado fiero.
    Però non sono contrario all’uso della chirurgia plastica…sono cosciente che in alcuni casi può essere fondamentale e in alcuni può dare dei vantaggi….peRò penso che al giorno d’oggi si faccia troppo uso inutile.
    è diventata una moda.

  6. Ovviamente anch’io non sono perfetto ma nemmeno io cambierei nulla del mio aspetto …… diciamo che mi trovo bene così. Per il resto, pur essendo contrario ad interventi estetici a livello chirurgico, penso che ognuno può fare quello che più desidera per sentirsi a suo agio. Resta il fatto che le persone “ritoccate” (lo si vede molto nel cinema) hanno sempre più la stessa espressione.

    Un saluto

  7. Bella domanda:
    – caratterialmente: forse dovrei limare un pò lo spigolo dell’istintività. Ci sono volte in cui l’istinto mi porta a non fallire (cioè quando devo scoprire qualcosa), e volte in cui invece faccio delle scelte sbagliate, proprio perchè non sto lì a pensare a cosa può essere buono fare… mi fiondo alla ceca…e non va bene! per niente!
    – fisicamente: ho un orrendo rapporto col mio seno.
    Non mi importa averlo nè piccolo, nè grande…vorrei solo fossero uguali le due parti. Questo mi porta a comprare per forza di cose coppe rigide ed imbottite, per tirarlo su e sorreggerlo… quando mi metto in costume è una tragedia…devo così tanti tirare i laccetti del triangolino dietro al collo, che arrivo a fine giornata con la pelle tutta arrossata…
    Valy mi dice che le piaccio così…ma è inutile..mi guardo allo specchio..e non vedo quello che vorrei…quindi SI…ricorrerò alla plastica modellante (e non per aumentare il volume) il prima possibile!

  8. Premesso che si tratta pur sempre di interventi chirurgici, INTERVENTI… CHIRURGICI!
    Alla fine la ritoccatina o il lifting non sono proprio cose non dolorose.
    Di base sono contraria, ma alla tua domanda “c’è qualcosa cambiareste” io rispondo si, non si tratta nè di un difetto estetico nè di un desiderio di tette più grosse e cosce più snelle (per quanto tutte ci fantastichiamo, qualsiasi sia la nostra taglia, presente, passata o futura!!!).
    Dicevo se ci fosse un modo per controllare definitivamente e senza rischi per la salute, anche con un intervento l’eccessiva sudorazione, io mi sottoporrei :D!
    So che qualcosa in questo senso esiste già, ma la verità è che la mia remora più grande è L’INTERVENTO CHIRURGICO (e la non totale salubrità delle pratiche esistenti!!!)
    Da persona che sotto i ferri in pericolo di vita ci è passata, do un certo peso agli interventi, e non mi ci sottoporrei per “vanità”.
    Tuttavia mi metto nei panni di chi con il proprio corpo si sente a disagio con se stesso e in mezzo alla gente! io stessa vivo una specie di “limitazione” (in alcuni casi handicap!) con riferimento ad un certo tipo di abbigliamento che, per quanto mi piaccia e per quanto mi stia bene, non posso permettermi perché soffro troppo il caldo e gronderei acqua a catinelle (con allegata pezzatura!!!). Ti dirò che se non avessi finalmente imparato a conviverci quasi serenamente probabilmente ogni mia remora contro “l’interventino” cadrebbe.
    Il discorso è sempre super-relativo: quanto è grande il disagio che viviamo a causa del nostro corpo, al di là delle “futili” motivazioni?! (dove la futilità è un concetto relativissimo?!) la paura che abbiamo di un intervento è più forte di quel piccolo o grande disagio (ammesso che si abbiano i soldi!).
    Io non concepisco assolutamente l’intervento chirurgico utilizzato per “capriccio” più che per disagio (vedi le 18 enni che si fanno “regalare” un intervento al seno, quando ancora stanno “maturando”), oppure il rendersi alla fin fine delle maschere o parodie viventi!
    Per il resto preferirei un mondo dove non si avverta la necessità di essere “perfetti” e “belli” ad ogni costo.

    1. Siamo d’accordissimo: gli interventi per capriccio sono totalmente inutili e spesso risultano anche dannosi.
      Per quanto riguarda la sudorazione, come ti capisco!
      Io soffro tantissimo il caldo, infatti spesso rinuncio ad uscire perchè fuori sto troppo male e sudando mi sento disperata. Mi ricordo quando studiavo danza, appena mi muovevo un secondo già ero da strizzare mentre tutti gli altri erano freschi freschi. Ma anche io ho imparato a conviverci e non mi pesa più.

Tu che pensi? Dimmi la tua :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...