Musica

Turbamenti psicologici e lacrimoni

ATTENZIONE: POST AD ALTO CONTENUTO DI VIDEO. Consiglio di leggere tutto in ordine, guardando i video in sequenza con il testo, non tutti alla fine.

Allora su, secondo voi potevo non parlarne? Ecco.
Le prime due serate di Sanremo non le ho viste perchè il primo giorno Luca e Paolo mi hanno disgustata e mi sono messa buona buona a guardarmi Lost, mentre il secondo giorno c’era Milan – Arsenal di Champions League, quindi capite bene cosa ho preferito vedere. Anzi, per la cronaca, 4-0 pokerrrrrrrr! Ok, finito l’entusiasmo.
Poi qualcuno mi ha detto che nella terza serata ci sarebbe stato come ospite Brian May allora me la sono dovuta guardare tutta in attesa di questo grandissimo artista. Premetto, prima di parlare del mio turbamento psicologico, che (chi di voi ha visto la puntata di ieri capirà di cosa parlo) mi sono piaciuti anche gli accoppiamenti Matia Bazar/Al Jarreau, Emma/Gary Go, Pierdavide Carone/Dalla/Mads Langer, Renga/Dalma (nonostante io detesti Renga), Arisa/Feliciano, Nina Zilli/Skye e Dolcenera/Professor Green. Vi parlerò solo di musica, comunque, non voglio entrare nel merito della questione Belen, farfalline e spacchi, anche se mi ha fatto molto ridere Rocco Papaleo, con la sua comicità semplice.

Dopo un bel po’ di esibizioni, finalmente verso le 23.30 entra Irene Fornaciari (che io chiamo con affetto Zuccherina, che è più facile), con Brian May e Kerry Ellis. Non avevo la minima idea di chi fosse la Ellis, poi ho scoperto che è la cantante del musical sui Queen. Comunque, fanno la canzone che dovevano fare dato che la serata era dedicata alle canzoni italiane nel mondo e poi, come ha fatto con tutti gli altri, Morandi ha chiesto agli ospiti di cantare qualcosa dal loro repertorio. A Brian è partito il piedino… due battiti di piedino e uno di mani… Mi sono sentita quasi svenire. Hanno fatto una bella versione di We will rock you dove non c’era Freddie, ovviamente, ma mi sono commossa pensando a lui e quindi lacrimoni abnormi. Poi ha iniziato a piangere anche Zuccherina, che tenera. E ti capisco pure, bella, mia stai cantando con Brian May e il pensiero PER FORZA VA a Freddie! Ecco il video.

 

Tra l’altro ho appreso che tanti anni fa sono venuti a Sanremo con Freddie, ma io non ero nata. Ho scoperto anche che lo fecero cantare in playback… Chapeau, Zuccherina, per la scelta degli ospiti con cui duettare.
Vabbè, andiamo avanti. Escono loro (Sanremo si era acceso proprio) ed entrano i Marlene Kuntz con Patti Smith. Patti Smith????? Ma siamo sicuri di essere a Sanremo??? Hanno cantato la canzone che dovevano fare e poi lei ha fatto una bellissima interpretazione di Because the night. E le lacrime continuavano a scendere ininterrottamente….

 

Da notare il mio idolo Olga nel video, la traduttrice di qualsiasi cosa! Grande Olga e fantastica Patti Smith.
Comunque dopo sono entrati Gigi D’Alessio, Loredana Bertè con nientepopodimenoche Macy Gray! Ora, so che Gigi D’Alessio non è Frank Sinatra, ma non mi piace offenderlo e denigrarlo come fanno tutti, poveretto. Hanno deciso di cantare Almeno tu nell’universo di Mimì. Là, non so cosa mi sia successo, credo di essere arrivata ai singhiozzi. Il pensiero della Bertè che cantava la canzone di sua sorella, grande mito della musica di sempre, mi ha fatta commuovere tantissimo. Gigi in quella canzone secondo me non c’entrava niente, però la Bertè mi ha lasciata senza fiato.

 

E alla fine arriva Eugenio Finardi con Noa. Vogliamo parlare di Noa? Una grandissima artista a livello mondiale che mi ha fatta commuovere tantissimo con la sua canzone dal tema de La vita è bella, dopo una fantastica interpretazione di Era de maggio. Sfido chiunque a non commuoversi!

 

Ma si può piagnucolare così, come una scema, guardando Sanremo? Mah! Comunque delle altre serate non m’importa niente, ho guardato solo quella per il motivo che vi ho detto, e devo dire che è stata molto piacevole. Ci sono stati dei momenti davvero alti.

Annunci

26 thoughts on “Turbamenti psicologici e lacrimoni

  1. Forse è per questo che prendiamo tanto sul serio Sanremo; perché dovrebbe sempre farci piangere così. Non ho visto la serata, ma guarderò i link e ti dirò…^^

    1. Sì, credo anch’io che sia così. E il fatto che degli ospiti internazionali lo abbiano reso così bello interrompendo la monotonia dei giorni precedenti, credo sia la dimostrazione di quanto è scaduto negli ultimi anni.

      1. Ho visto i link: Brian May è un mito. Loredana Berté è May Gray erano sulla stessa lunghezza d’onda, peccato che la Berté anche se ha retto la prova si sente proprio che ha perso la voce… Noah era lieve come una piuma: semplicemente adorabile! Bello! Tutto bello! ^^ ❤

    1. Non l’ho capito neanche io! Tra l’altro quando ballava sembrava che schiacciasse gli scarafaggi! E poi Morandi con gli occhiali con le chitarrine sembrava una mosca impazzita!

  2. Ho ascoltato la trasmissione per radio (su Radio1 la cronaca fedele, su Radio2 più cazzeggio con ospiti in studio, ieri c’erano anche David Riondino e Carlo Massarini).
    Credo che tu abbia segnalato con precisione i momenti davvero intensi della serata; non ho pianto, anche perchè stavo guidando il mio taxi, ma ho provato anch’io delle belle emozioni.
    Aggiungerei al tuo campionario anche il duetto fra Josè Feliciano e Arisa.
    E sottolineo solo la grandezza di Noa, che conoscevo bene e spero prima o poi di poter applaudire dal vivo.

    1. Sì, anche a me sono piaciuti tantissimo Arisa e Feliciano! Mi piacevano singolarmente e mi sono piaciuti insieme. Poi la canzone era bella.
      No è fantastica, è venuta qui due anni fa, che facevano dei concerti gratuiti al teatro qui dietro, non so per quale manifestazione. Lei non l’ho pouta vedere, ma mi hanno detto che è stata meravigliosa. Riuscii a vedere solo la Ruggiero.

  3. Ieri sera davvero è stato bellissimo! Brian May…mamma mia…eccezionale! Emozionante! Hai detto tutto tu…da brividi proprio. Come la Bertè che cantava la canzone di sua sorella. Bellissimo.
    I lacrimoni non mi sono scesi, per la musica non piango di solito, però di emozioni ieri sera ce ne sono proprio state tante!

    Ovviamente poi…grande Milan!!! Una partitona incredibile! Evvai!

    1. Ma sai, a me non interessano poi tanto le canzoni che partecipano alla gara, per quello ho guardato solo quella di ieri.
      Renga lo detesto proprio, non ci posso fare niente ahahaha Dolcenera invece mi piace molto!

      1. Come scrivevo anche sul blog di Mattia, non amo molto la musica melodica italiana ed inoltre la comicità del nostro Paese che pretende di fare spettacolo con ogni cosa (talora volgare, vedesi Belen) non la tollero proprio.
        In quanto a Renga, è un artista che mi piace molto e ritengo un grandissimo virtuoso della voce. 🙂

        1. La penso esattamente come te, tranne che su Renga. Là è questione di gusti, non mi piace la sua voce 😛
          Comunque ieri sera Belen non c’era per fortuna!

        2. Belen è una persona estremamente volgare e non capisco come faccia molta gente a non capirlo.
          La Bertè non la amo troppo neanche io, a volte mi piace, a volte mi sembra una pazza scriteriata. 😛

  4. E’ stata una grande serata, l’unica che ho visto e con piacere ed emozione, per i grandi ospiti ma anche per l’omaggio che hanno fatto alla musica italiana.
    Nota stonata :belen.

Tu che pensi? Dimmi la tua :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...