Riflessioni semiserie

Che donna sei?

E’ qualche giorno che penso alle donne. No, non ho cambiato gusti, mi piacciono sempre gli uomini e nello specifico me ne piace uno che è proprio la fine del mondo. Riflettevo, più che sul tipo di donna che voglio essere, su quello che non voglio essere. Ci rifletto da quando lui (chi mi segue da tanto sa che non so mai come chiamare la persona che ho nel cuore, lo dissi anche per quanto riguardava quell’inutile con cui stavo prima) mi ha parlato di una tizia che sta con uno dei suoi amici. Perchè è inevitabile solitamente (dico solitamente perchè per l’inutile, appunto, era tranquillamente evitabile) che se hai una storia con qualcuno, quel qualcuno prima o poi ti faccia conoscere i suoi amici o in generale chi gli sta intorno. A quanto pare questa ragazza non è particolarmente amata da loro e quindi sono partite un po’ di paranoie pure a me, per quanto riguarda me. Tutto questo misto a considerazioni su donne che nella mia vita quotidiana ho il “piacere” di incontrare spesso.

Io non voglio essere quella donna che guida in maniera totalmente disattenta e spericolata, perchè parliamoci chiaro, il 90% delle donne non sa guidare, non c’è niente da fare. Lasciando da parte i casi in cui hanno la sigaretta in mano e tenere il volante fa fare loro troppa fatica, parlano al cellulare (ODIO!) o ti superano correndo in curva perchè c’è uno spazietto libero in cui devono insinuarsi anche se poi devono andare da tutt’altra parte, le donne non hanno proprio il senso della misura, cioè non hanno chiaro in mente dove inizia e finisce la macchina, davanti e dietro o proprio da un lato all’altro. Signore mie, succedono così gli incidenti.
Io non voglio essere quella che appena arriva tutti dicono “e che palle!”.
Non voglio essere quella che parla di trucchi, negozi, offerte, sconti e pettegolezzi.
Non voglio essere quella che ti sommerge di chiacchiere insensate e ti viene a mostrare tutto quello che si è comprata, che neanche Giorgio Mastrota con le pentole…
Non voglio essere quella che fa battute stupide solo per risultare simpatica.
Non voglio essere quella che rompe a tutto il gruppo.
Non voglio essere una che si mette a litigare per motivi idioti.

Io voglio essere ben altro, per me e per lui. Voglio essere tranquilla, spensierata. Non voglio sforzarmi per piacere agli altri, ma lasciarmi andare per come sono. Voglio essere una con cui gli altri abbiano il piacere di passare del tempo.

Voglio essere il “di più” che cerchi nelle persone.

E voi? Che tipo di donna siete? Che tipo di donna volete e non volete essere, o odiate?

p.s. ho cambiato un po’ di cose qui, vi garba?

Annunci

23 thoughts on “Che donna sei?

  1. Porca miseria, io sono quella che parla di trucchi, negozi, offerte, sconti e pettegolezzi, quella che ti sommerge di chiacchiere insensate e ti viene a mostrare tutto quello che si è comprata, che neanche Giorgio Mastrota con le pentole, quella che rompe a tutto il gruppo, una che si mette a litigare per motivi idioti.
    Però faccio solo battute spontanee e – modestamente – guido da Dio 😀

    1. Ahahahaha il problema grosso è averle tutte insieme, quelle caratteristiche! Comunque le chiacchiere insensate per me sono “il cugino della figlia di mia cognata ha passato un esame studiando dal libro che gli aveva passato il bisnipote della trisavola di tua sorella” e due secondi dopo, senza nessun nesso, “un mese e 28 giorni fa abbiamo comprato una torta veramente buona, perchè me lo ha detto il fidanzato della sorella del mio vicino di casa”. Da restarci secchi.

    2. Ahahah, un disastro, io sono proprio così, specie per i salti di palo in frasca..
      È perché magari si stava parlando di una cosa, che mi fa venire in mente qualcos’altro, e poi nella mia testa faccio tutto un ragionamento del quale espongo solo le conclusioni, così nessuno ha capito nulla. Sono problemi.

      1. Ahahahaha considera che io ho scritto l’articolo avendo in mente una persona in particolare. E quella è davvero fastidiosa perchè è stupida. Tu pure se t’impegni non puoi mai arrivare a quei livelli!

  2. Dal cellulare non posso dirti se mi garbano i cambiamenti. Detto questo non lo so che tipo di donna vorrei essere.
    Di sicuro onesta, schietta e leale. Il resto i cliché tipici di noi donne, se non sono troppo dannosi o troppo frivoli me li tengo. Quindi non dannosa e frivola 😆
    Ma per la guida non si discute: meglio di Schumacher è_é (devo averlo scritto male ma confido si capisca lo stesso ^^)

  3. Il problema è che, almeno secondo me, una che sta sulle palle a tutti e che quando arriva tutti dicono “e che palle” non lo saprà mai, forse lo immagina. Certo, dipende dalla discrezione degli altri. Comunque, io sono una che quando è in compagnia di solito ascolta, però quando inizio a parlare … chi mi ferma più? 😦

    Un pregio ce l’ho: so guidare. Non dico che mi piaccia, perché non mi piace guidare ma lo faccio bene. D’altronde, quando sei moglie di un ex rallysta e madre di un rallysta non puoi proprio fare figuracce!

    Per il resto, posso dire che non mi chiedo mai che donna vorrei essere, ormai non potrei cambiare ed è bene che mi accetti – e che gli altri mi accettino – così come sono.

    1. Sì, infatti, ma in quel caso quando vedi che la gente non è particolarmente felice stando con te, ti fai due domande no? No, in effetti non è detto.
      Inizi a parlare ma sono sicura che non spari stupidaggini a caso!
      Tu comunque parti avvantaggiata coi rallysti in famiglia! Non puoi sfigurare! Ahahahaha
      Io sono ancora piccola, quindi me lo chiedo eccome 😛

    1. Ahahahahaha io non sono Schumacher ma non sto nel mezzo, non faccio cose strane e non faccio incavolare nessuno. Non mi trucco, quel problema lo evito completamente pure a casa 😛
      Quello figo dietro non riesco a guardarlo perchè se no mi devono ricoverare! E ho pure i prosciutti davanti agli occhi ahahahah

  4. Io vorrei essere una donna con le sopracciglia ad ala … di gabbiano!
    🙂
    No, niente, ti scrivo solo per dirti che qui da me i caratteri erano più leggibili prima (sono su linux, non so se questo cambia le cose)

Tu che pensi? Dimmi la tua :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...