Passioni

L’anticipazione che vi avevo promesso!

Vi ho lasciato qualche giorno di suspance perchè ho avuto un esame e poco tempo per pensare a tutto il resto, ma adesso sono tornata per dirvi quello che dovevo: i nuovi titoli per la promozione del 99 centesimi della Newton & Compton. La data di uscita non la so con certezza, ma dovrebbe essere intorno ai primi di luglio. Comunque spero di saperne di più, se v’interessa poi vi faccio sapere.

I titoli sono questi:

  1. Niccolò Machiavelli – Il principe
  2. Daniela Farnese – Piccole bugie tra amiche
  3. Lorenza Ghinelli – Sogni di sangue
  4. Wilhelm Friedrich Nietzsche – L’Anticristo
  5. Giovanni Verga – Storia di una capinera
  6. Alexandre Dumas – La signora delle camelie
  7. Buddha – I quattro pilastri della saggezza
  8. Voltaire – Candido
  9. Nathaniel Hawthorne – La lettera scarlatta
  10. Joseph Conrad – Cuore di tenebra
  11. Charles Darwin – L’origine delle specie
  12. Arthur Schopenhauer – L’arte di ottenere ragione

Voi ne avete già letto qualcuno? Io solo quello di Schopenhauer, preso quando all’ultimo anno di liceo mi appassionai a questo filoso che nulla aveva in comune col mio modo di pensare e vivere la vita. Comunque ho già a casa Candido (in francese ma con testo a fronte) e Cuore di tenebra. Gli altri vorrei prenderli tutti tranne Piccole bugie tra amiche, non credo sia il mio genere, anche se devo informarmi di più. L’origine delle specie suppongo sia un estratto, o un’edizione rimaneggiata.

Che ne pensate?

Annunci

26 thoughts on “L’anticipazione che vi avevo promesso!

  1. Io non ne ho letto nessuno, ma quelli che più mi stuzzicano sono Dumas, Conrad e Hawthorne. Però io avevo capito che già quelli di cui parlavi nello scorso post erano i nuovi titoli 😛 Ops, mi sa che sono un po’ indietro…

    1. Sì, quelli erano i nuovi, usciti il 30 maggio. Questi invece sono i nuovissimi, abbiamo avuto la soffiata, usciranno nella terza manche della collana Live 😀

  2. Io voto contro invece. Non per i titoli in se che coi classici non si sbaglia mai, ma perchè questa operazione per avere un prezzo così basso non può che andare a discapito della qualità.
    Conosco i costi di traduzione, quelli di redazione, quelli produzione e quelli di distribuzione. Un libro a quel prezzo è in perdita.
    Però ammetto….io sono di parte.

    1. Sì, appunto, sei di parte! Ahahahah Comunque sono d’accordo con te, il libro ci perde in qualità. Però converrai con me che non tutti badano alla qualità e che in ogni caso, qualsiasi cosa si legga, l’importante è leggere. Si promuove la lettura almeno.

        1. Eh, appunto. Poi il prezzo invoglia un sacco. Io proprio l’altro giorno sono stata in libreria e ho visto che Inferno di Dan Brown costa 25 euro. CINQUANTAMILA LIRE! (io sono vecchia inside e ragiono ancora con le lire) Siamo matti? Sai bene quanto amo i libri e la lettura, ma siamo arrivati a prezzi impressionanti. Purtroppo ci sta che per risparmiare si chiuda un occhio sulla qualità. Poi vabbè, non solo le traduzioni sono più “povere” ma magari sono assenti le varie note, prefazioni, i saggi introduttivi, ecc. Ma alla fine queste sono cose che non interessano a tutti.

  3. Io ho “Storia di una Capinera” 😀 ma non so cosa pensare degli italiani in lista 😕 Ho letto il thriller italiano che avevo preso ed è stata una delusione 😦 La storia era bella e interessante ma scritta molto male! Non saranno tutti così di sicuro ma al momento sono un po’ scottata. “Candido” mi incuriosisce: me ne parlava sempre una mia amica che andava allo scientifico. “La signora delle Camelie”, “La lettera scarlatta” e “Il Principe” li prenderò di sicuro 😉

    1. Io me ne vergogno tantissimo, da brava siciliana dovrei aver letto tutta l’opera di Verga, ma non è così. Storia di una capinera manca alla mia lista, come fin fondo molte altre cose.
      Comunque mi diceva una persona che vende libri che a volte capita che li cambino, queste sono anticipazioni, ma non prendetele come legge!

      1. Be’ ti rifarai. 😉
        Proprio adesso ho pensato di prendere una parte dei titoli dalla Monadori o da altre case editrici. Ho letto i commenti precedenti e in effetti la qualità non è il massimo anche se l’iniziativa è fantastica. Come hai detto tu l’importante è invogliare alla lettura! 😀

  4. Nemmeno io 😯
    Anche la mia libreria è piena come un uovo 😆 mi sa che tra poco dovrò pensare anch’io all’e-book 😀

    1. Considera che io ho invaso pure gli scaffali nella stanza dei miei genitori! Non so più dove metterli. Devo dire però che ho un po’ di libri di cui vorrei disfarmi, magari prima o poi li tolgo. Sono quelli che leggevo verso i dodici anni della collana “Le ragazzine”. Non so come facessi a leggere quella roba lì ma all’epoca mi piacevano un sacco.

      1. Il tempo passa e per fortuna la mente si evolve… 😉 anche a me da ragazzina piaceva “Primi Baci”; era una sit com francese. Già a diciasette anni non la potevo sopportare più!

Tu che pensi? Dimmi la tua :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...