Passioni · Riflessioni semiserie

Piano piano

È proprio vero che quando qualcuno ti vuole bene, ti ama o ti apprezza, inizi a volerti più bene anche tu. Ovviamente dovremmo tenere a noi stessi a prescindere dagli altri, ma non prendiamoci in giro, quello influisce moltissimo sul nostro modo di essere. Nello specchio, quando lo guardi, vedi sempre una cornacchia; qualcuno poi ti fa notare che non sei quel completo disastro che credi di essere, e allora vedi le cose in maniera differente. Continui a credere di fare le cose male e di non valere nulla, poi viene fuori qualcuno e ti dice che sei stato bravo, che hai fatto molto bene quello che dovevi fare. Allora ti senti spronato a fare meglio, ad essere migliore.

Ultimamente per me è stato così. Non ho mai creduto troppo in me, ma ho voluto fare di più. Ho dato più spazio alle mie passioni, come quella per la lettura, per l’altro blog, e ho tante nuove idee e cose da organizzare. Magari non porteranno a nulla, ma mi fa sentire bene impegnarmi in qualcosa che mi piace. Poi ho lavorato moltissimo sul mio corpo, sono cambiata molto dall’inizio dell’anno e me lo hanno detto tantissime persone. Ho lavorato, ho faticato e ho avuto dei risultati che dovrò mantenere. La forza di volontà credo sia l’unica cosa che non mi manca. Stavo chiusa in palestra un’ora al giorno, poi sono passata a due ore e a volte ne faccio anche tre. Ho molto più fiato, il corpo risponde perfettamente alle mie necessità e a ciò che gli dico di fare e mi sento molto più leggera e sciolta nei movimenti.

Adesso si avvicina anche la data del saggio, per cui farò una coreografia a tema (sì, mi vesto da puffo! Forzuto, per l’esattezza). Mi sto divertendo un sacco anche a fare questa cosa, a fare le prove ogni settimana. Mi ricorda tanto quando ero piccola e ogni anno organizzavamo il saggio: preparazione, costumi, teatro, prove, sala, ecc.. Solo che adesso è diverso perché intanto non c’è il rigore di una scuola di danza, quindi siamo tutti più rilassati e spesso ci sbellichiamo pure, e poi sono anche più grande e so organizzare meglio quello che faccio.

Intanto la settimana prossima parto, mi faccio cinque giorni fuori, in Toscana, ritrovando la cosa che in questo momento mi manca di più. Finalmente!

Annunci

13 thoughts on “Piano piano

  1. Non sai quanto mi sono ritrovata nelle tue parole 🙂 Alla fine è normale, nonostante tutta la buona volontà, restiamo anche lo specchio di chi ci attornia. E trovare qualcuno che ti fa stare bene con te stesso è più importante di quanto a volte vogliamo ammettere.

Tu che pensi? Dimmi la tua :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...