Passioni

Torta al latte caldo, il tormentone dell’estate, o almeno di agosto

Una mia amica, tempo fa, ha commesso il gravissimo errore di farmi entrare in un gruppo di cucina su Facebook, che è legato ad un sito di ricette. In questo gruppo c’è gente bravissima che si diletta a cucinare e che condivide volentieri con gli altri i propri segreti di cucina e le ricette. Insomma, non c’è nessuno di quei tipi là che ti dicono “La so fare solo io e non ti dico come si fa perché è un segreto”.
In questo gruppo si va a tormentoni, appena una scopre una ricetta nuovi, tutti lì a provarla. Io con le mode non ci vado tanto a braccetto, ma con quelle culinarie ci casco come una pera cotta, perché mangiare mi piace troppo per fare la reazionaria. Quindi mi sono decisa anch’io a provare questa torta al latte caldo, che è veramente facile e buona. Non aspettatevi niente di ultramegagalattico, è solo una tipica torta da colazione, forse più soffice e morbida perché prevede l’aggiunta del latte caldo (e non preso direttamente dal frigo) all’impasto. La condivido con voi!

WP_003809

Ingredienti (per uno stampo ∅ 20 cm ca.):

  • 3 uova
  • 170 gr. zucchero
  • 180 gr. farina
  • 60 gr. burro
  • 1 bustina di lievito
  • 1 bustina di vanillina
  • un pizzico di sale
  • 120 ml di latte

Preparazione:

Mescolate le uova e lo zucchero e montate con le fruste per una decina di minuti, fino a quando non diventano chiare e spumose. Poi incorporate la farina e il lievito setacciati e un pizzico di sale.
Scaldate in un pentolino il burro, il latte e la vanillina, e prima che giunga a bollore spegnete e versate nel composto. Mescolate bene e versate il tutto nello stampo. Io ho usato quello a ciambella in silicone, ma va bene qualsiasi stampo. Se non usate quello in silicone, ovviamente, imburrate e infarinate prima di metterci il composto.
Cuocere per 25/30 minuti in forno preriscaldato a 180°.

Alla fine potete metterci sopra una spolverata di zucchero a velo o qualche glassa che vi piace in particolar modo. Oppure potete tagliarla in mezzo e farcirla con panna, creme, ecc.. Sbizzarritevi. A me piace semplice, senza niente.
Con 180 gr. di farina viene piccolina, quindi potete provare a farla più grande aumentando le dosi in maniera intelligente (con un po’ di matematica in aiuto vi regolate per le proporzioni). Calda appena sfornata ha un ottimo profumo ed è anche soffice soffice.
Io qui in villeggiatura col forno a gas ho qualche problemino a regolarmi con le cotture, però non è venuta malissimo, anzi mi è piaciuta. Ma ripeto, è ottima per la colazione, non aspettatevi gran pasticceria, è molto semplice.

Annunci

14 thoughts on “Torta al latte caldo, il tormentone dell’estate, o almeno di agosto

    1. Grazie!
      Ti confesso che per quanto io ami i dolci di ogni tipo, quelli più semplici mi piacciono sempre di più. Forse è per il fatto che un sapore più semplice difficilmente ti stanca, mentre se mangiassi (per esempio) red velvet tre giorni di fila mi verrebbe la nausea dopo un po’.

        1. Ahahahaha e ci credo. Io non riesco mai a disintossicarmi, comunque considera che questa è piccolina con queste dosi, una fettina al mattino col caffè e ti fai la colazione.

  1. Ricetta salvata, proverò. Alla fine le cose semplici sono le migliori. Neanche a me piacciono le torte tanto elaborate, con creme e glasse varie. Voglio dire, mi piacciono ma non per mangiarle ogni giorno. A parte che non posso mangiarle ogni giorno … 😦

Tu che pensi? Dimmi la tua :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...