Passioni

Io continuo a mangiare: focaccia in padella

Qualche tempo fa avevo scritto che da parte di alcune persone c’erano state delle mancanze nei miei confronti ma che forse mi sbagliavo. Ecco, mi sbagliavo, nessuna mancanza, solo questione di tempo. Non solo sono rimasta piacevolmente sorpresa, ma mi sono anche sentita in colpa per aver dubitato di gente che non lo meritava. Tutto è finito bene, anche se questo tutto era solo nella mia testa. Fa niente, ora sono più tranquilla, così tranquilla che mi sono data alla pazza gioia smangiucchiando di tutto e mi è venuto un po’ di reflusso, quindi cerco di mangiare un po’ meno schifezze. La parte più brutta l’ho avuta sabato, perché venerdì sono andata a mangiare in un cinese/giapponese/tuttoilrestodelmondo con degli amici (che prima erano compagni di letture e ora di mangiate, ci siamo evoluti) e siccome e ra all you can eat mi sono rimpinzata come se non ci fosse un domani. E allora di che ti lamenti? mi direte. Non mi lamento affatto. Io vado avanti col principio “Non pentirti di quello che hai fatto se quando l’hai fatto eri felice”. Mizzica, io ero alle stelle!

Tutte queste cose a parte, sto un pochino meglio e, siccome la febbre del cuochino non mi è ancora passata, ieri sera ho deciso di fare una ricetta che avevo adocchiato da un po’ e che ancora non avevo avuto l’occasione di provare. Aspettavo il momento in cui non ci fosse niente di organizzato da mangiare e si dovesse fare qualcosa all’impronta. Vi do le dosi della ricetta a cui mi sono ispirata, io ne ho fatta un po’ meno perché pensavo di doverla mangiare da sola, invece ce la siamo mangiata tutti e tre.

N.b. io non avevo il lievito istantaneo e ci ho messo un pizzico di bicarbonato, quindi mi è venuta meno gonfia e più croccante, il che è meglio perché la preferisco così. Poi, non vi do gli ingredienti per la farcitura perché potete farla a piacere vostro, con quello che avete a casa.
Ci metterete un quarto d’ora massimo tra preparazione e cottura.
Non vi do foto della mia perché ce la siamo mangiata subito, calda calda, non abbiamo avuto il tempo di farne 😆 vi do quelle che ho trovato in rete, anche se a me è venuta identica.

Immagine da cookaround, clicca sulla foto per entrare

Ingredienti (per 4 persone poco affamate):

  • 300 gr di farina
  • 150 gr di acqua
  • 6 gr di lievito istantaneo
  • 1 cucchiaio d’olio
  • un pizzico di sale

Preparazione:

Mettere tutti gli ingredienti in una ciotola e impastare fino ad ottenere un impasto morbido e non appiccicoso. Dividerlo in due parti e stenderlo a formare due dischi dello spessore di un paio di millimetri. Farcire uno dei due dischi con gli ingredienti scelti, io ho messo prosciutto cotto, scamorza affumicata ed emmental. Coprire il tutto con l’altro disco di impasto e sigillare bene i bordi.
A questo punto fare scaldare la padella con un filo d’olio, mettervi la focaccia e chiudere col coperchio. Cuocere così per cinque minuti circa, poi girare e fare cuocere la focaccia dall’altra parte per altri cinque minuti. Ecco pronta la vostra focaccia!

Immagine da cookaround, clicca sulla foto per entrare

Bella vero? E anche buona.
Vi auguro buon appetito e vi chiedo: che mi raccontate voi di nuovo?

Annunci

19 thoughts on “Io continuo a mangiare: focaccia in padella

  1. Mamma mia, deve essere buonissima! Per di più non ha grassi animali (poi dipende da come la farcisci, naturalmente) quindi adatta a me. La proverò sicuramente.

    Mi fa piacere che tutto si sia risolto. Qualche volta siamo troppo frettolosi nel giudicare, facciamo congetture strane e ci convinciamo facilmente che le cose stiano esattamente come le pensiamo. Io sono fatta così, purtroppo, anche se negli ultimi anni ho imparato ad essere più riflessiva ma non sempre ci riesco, specialmente se si tratta di amici (o quelli ritenuti tali …)

    1. Esatto, devi solo stare attenta a non metterci ingredienti che con la cottura si possano rovinare troppo. A me piacciono le cose supeformaggiose, quindi non faccio testo.

      Io faccio sempre ogni tipo di pensiero e purtroppo mi convinco sempre di non contare abbastanza, quando poi mi viene dimostrato che invece non è così. Ma per fortuna me lo tengo per me, non combino nulla di brutto.

Tu che pensi? Dimmi la tua :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...