Riflessioni semiserie

Fiera di me

Ci sono voluti mesi ma adesso sono un’altra persona.
Sono stata spezzata dalla persona che diceva di tenere a me più di ogni altra cosa, la persona di cui mi fidavo di più. Ho perso la fiducia in tutto e tutti, ho avuto una settimana di malessere profondo, non la posso dimenticare. Magari credete che una settimana sia poco, ma è stato il picco della sofferenza, non riuscivo a stare attenta alle macchine quando attraversavo la strada, forse dentro di me volevo che succedesse qualcosa. Non so dirlo e non ci voglio più pensare. Mi sono buttata completamente nello sport, ho scoperto il ballo, mi sono dedicata a me stessa e ho imparato a volermi bene. Ho avuto delle occasioni ma ho saputo dire no perché non era il momento e non avevo bisogno di altri che me stessa.
Adesso sono qui, ci sono davvero e mi reggo in piedi da sola. Ho incontrato una persona che mi fa vivere momenti di spensieratezza e tranquillità come mai, forse, ne ho vissuti. Sento un senso di sicurezza totale nel suo abbraccio. E sto benissimo, probabilmente non potrei stare meglio adesso.

Sono fiera di me, di come ho gestito la mia vita e mi sono rimessa in piedi completamente da sola. Non dico che nulla potrà mai buttarmi giù di nuovo, ma sono sopravvissuta e sono davvero felice.

E la vita che ho adesso me la merito tutta.

Annunci

8 thoughts on “Fiera di me

    1. Sono un’altra persona adesso, oppure forse sono solo riuscita a venire a galla del tutto. Anche a me piacerebbe moltissimo rivederti! Come sai ti aspetto, comunque spero di salire io verso dicembre per la fiera dell’editoria 🙂

      1. Questo è importante per avere una piena sicurezza e consapevolezza di te. Non so quanto tempo ci hai messo, ma uscire fuori dalla sofferenza senza strascichi non è cosa da tutti.
        Fammi sapere quando sali mi raccomando, non vorrei perdere occasione di incontrarci! 🙂

        1. Ho pensato solo a me. Sai quanta gente mi aveva detto di trovarmi uno solo per divertirmi e non pensare più a quello che avevo passato? Troppa, ma non è facendo chiodo scaccia chiodo che si guarisce. Bisogna solo imparare a volersi bene.

          Ovviamente se vengo ti avviso!

        2. Ci sono strategie e strategie, credo. Pensare a te, in un momento in cui sei sola e hai l’autostima sotto le scarpe, non è facile se non hai una forte energia che ti procuri da dentro. Oddio, io parlo perché conosco come sono fatta e immagino come riuscirei o non riuscirei a comportarmi… Ancora, per fortuna, non ho passato una situazione simile.

          Ci conto! 😉

Tu che pensi? Dimmi la tua :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...